Paura di non ricordare?

Paura di non ricordare?
Foto di Peter Guthrie

Oggi pubblichiamo una lettera di aa62, una studentessa che ha ripreso il corso dopo una lunga pausa:

“Dopo una lunga vacanza, ieri ho ripreso a ripassare. Ho provato dalla lezione 10 e devo dire che Brickster sbalordisce sempre. Ho migliorato addirittura il risultato di certi esercizi. Alla fine la paura è sempre quella di non ricordare ciò che si è studiato. Ma Brickster non fallisce. Ciò che hai studiato, se hai seguito tutti i suggerimenti che Brickster suggerisce, non c'è dubbio, è stampato nella mente. Devo dire che sono rimasta super sorpresa nel vedere che sapevo scrivere correttamente parole come innocuo, attento, sbadato, ecc.......... La cosa più importante in assoluto, per me, è che la sua organizzazione, il suo procedere in ordine, a piccoli passi o meglio a mattoncini, ti riconquista subito e fa si che ti ritorni sempre la voglia di studiare. E non è poco. Mio marito era contento che ho ripreso, perchè così è invogliato a riprendere anche lui. Carissimi saluti.”

Che cosa c'entra la bicicletta?

Per quanto potrà sembrarvi strano, imparare l'inglese è un po' come andare in bicicletta. È possibile dimenticare come si pedala correttamente, anche se per tanti anni non si è più andati in bicicletta? È possibile non pedalare con troppa sicurezza, ma solo per i primi 5 minuti. Lo stesso avviene con l'inglese.

Dicono... dicono... dicono...

Se ne dicono veramente tante, è vero, soprattutto sull'inglese. Molti sostengono che una lingua si dimentica quando non la si usa. Ma è vero?

Noi sosteniamo che una lingua si dimentica solo se non la si è studiata bene.

Passano gli anni e la lingua lentamente si ritira nei ripostigli più profondi della memoria, in attesa di essere usata di nuovo. Sembra che lentamente muoia, ma in realtà non è così: è la nostra paura di dimenticarla che cresce. La lingua resta, e alla prima buona occasione salta fuori pimpante, anche se impolverata e talvolta arrugginita.

Cat, dog, woman, man, happy, sad...

Numeri, colori, pronomi e aggettivi vengono tutti fuori inaspettatamente, come una bella sorpresa.

Questa volta è diverso?

Molti di voi hanno avuto esperienze negative, e quando hanno dimenticato tutto ciò che avevano imparato, si sono convinti del fatto che imparare l'inglese sia difficile, faticoso e soprattutto: tempo sprecato!

Ecco cosa ci scrive artistinside, un'altra studentessa:

"Ho acquistato il programma d'inglese Brickster e sono rimasta davvero meravigliata di come ricordavo da subito tutte le cose imparate nelle varie lezioni. All'inizio pensavo di ricordare perchè mi allenavo tutti i giorni, invece è stato entusiasmante vedere quanto ricordavo anche con pause di più giorni dalle lezioni, a dire il vero è sempre stato questo il mio vero problema: di non memorizzare. Ora sono più che sicura che andando avanti avrò sempre più possibilità di imparare l'inglese, che era il mio blocco più grande. Andro' a New York quest'anno e spero di parlare piuttosto benino l'inglese finalmente! Grazie per il momento."

Con Brickster tutto ciò che studiate, non lo dovrete ristudiare in futuro. Tutto il tempo che studierete con Brickster, sarà come un investimento che rimarrà per sempre vostro, anche quando deciderete di proseguire con altri corsi e altri sistemi.

Buon proseguimento a tutti!

Il Team di Brickster

Hi, sono Gina!

Hi!

Vuoi imparare l’inglese? Ma, davvero?