Gare di Brickster

Le classifiche di Brickster

Se siete ancora all’inizio del corso forse non avete ancora notato che ogni lezione di Brickster ha due classifiche: una classifica dei punteggi più alti degli ultimi 30 giorni e una classifica dei punteggi più alti di sempre (cioè di tutta la storia di Brickster).

A cosa servono le classifiche?

Le classifiche vi danno la possibilità di confrontarvi con altri studenti e vi invogliano a migliorare sempre di più. Ripetendo gli esercizi tante volte, infatti, anche a distanza di tempo, potete migliorare il vostro punteggio e salire sempre più in alto nelle classifiche.

Ecco cosa ne pensa chi usa Brickster già da un po' di tempo:

“Quella tabella sui punteggi più alti è un altro effetto che incoraggia a studiare. In pratica se vai a confrontarti pensi: ma se sto un attimino più attenta posso avere un punteggio anche più alto. Il fatto che ci sia un confronto con chi sta studiando è davvero incentivante, ti fa aumentare la voglia di imparare ancora meglio le cose e di stare sempre il più attento possibile quando fai gli esercizi.” - GiovannaG

“I tuoi punteggi ti gratificano molto, ma il confronto è anche meglio perché diventa subito una gara, e nelle gare la gente vuole vincere. E questo fa si che Brickster ti appassioni ancora di più perchè ti senti che stai studiando in compagnia, cosa non da poco, e poi sembra ci sia una ragione in più per fare le cose sempre meglio.” - Lukett

“Sono convinta che il fatto che ci sia una graduatoria dove possiamo confrontare con altri i nostri risultati a me fa stare molto molto attenta, e quindi non faccio errori stupidi come plurali o genitivi, insomma sono davvero concentrata.” - Lisa181

"Il confronto con gli altri mi sta piacendo sempre di più. Mi fa studiare di più, stare molto più attento, e riflettere prima dell'invio. È un gioco è vero, ma costruttivo e produttivo perché acquisti sempre più sicurezza e conoscenza della lingua che è l'obbiettivo finale del gioco. E come se gareggiassi con qualcuno, e le gare come queste sono solo costruttive. It's wonderful and amazing." - Shi-lo

Ma confrontandosi con gli altri non si rischia di scoraggiarsi?

Secondo alcuni le gare fanno bene e secondo altri invece fanno male. Noi su Brickster siamo convinti che facciano bene, ma solo se fatte nel modo giusto.

A scuola facciamo tutti le stesse lezioni, per lo stesso numero di ore e abbiamo la stessa quantità di compiti a casa. Purtroppo però non siamo tutti uguali e il programma che va bene a uno studente non sempre va bene a un altro.

Il confronto tra studenti in questo caso è scoraggiante. Gli studenti che hanno bisogno di più tempo, o che hanno bisogno di riposarsi di più, o che hanno bisogno di più esercizio sono sempre penalizzati e la finiscono per credere di non essere bravi o addirittura non portati per l’inglese.

Il confronto costruttivo

Su Brickster cerchiamo di evitare questo problema. Vogliamo che otteniate tutti dei buoni risultati, ed è per questo che vi incoraggiamo a personalizzare il vostro programma di studio in base alle vostre attitudini, ambizioni ed esigenze.

Allo stesso tempo però non rinunciamo agli effetti positivi del confronto. Invece di fare le classifiche di chi arriva al traguardo più in fretta o con meno fatica (come si fa a scuola), facciamo le classifiche di chi ottiene i risultati migliori e premiamo chi si impegna a migliorarli nel tempo.

E così in classifica ci possiamo arrivare tutti …

E le classifiche hanno solo effetti positivi …

E quindi siamo tutti più contenti …

E quando siamo più contenti studiamo più volentieri …

E quando studiamo più volentieri impariamo di più …

E quando impariamo di più vogliamo imparare sempre di più …

E così via …

Semplice no?

Non è detto infatti che lo studente che impiega meno tempo a completare il corso sia alla fine più bravo di quello che impiega più tempo. A volte dando a ciascuno il tempo che gli serve scopriamo che sono bravi entrambi, hanno solo bisogno di un programma di studio diverso.

Le 4 regole d'oro di Brickster

1. Ogni studente deve studiare alla velocità più adatta a lui, e l’intensità dello studio deve essere quella che gli dà i risultati migliori.

2. Ogni studente deve essere guidato, incoraggiato e gratificato per poter ottenere i risultati migliori.

3. Ogni studente deve potersi confrontare con altri studenti in modo positivo.

4. Non importa come e quando si arriva al traguardo. L’importante è arrivare.

Riprendiamo la gara?

Per chi ancora non ha visto le classifiche: le trovate alla pagina "le mie lezioni". Ogni lezione ha le sue classifiche. Se siete in classifica in una lezione non vuol dire che lo siete automaticamente anche in tutte le altre. Per poter salire in classifica dovete migliorare sia il punteggio che la percentuale.

L'immagine vi mostra un esempio di classifica:

classifiche

Buono studio a tutti!

Il Team di Brickster

Hi, sono Gina!

Hi!

Vuoi imparare l’inglese? Ma, davvero?