San Francisco e le "tenebre di giugno"

Che cos'è la June gloom di San Francisco?

San Francisco è famosa per tante cose, ma la sua stranezza più interessante è senz’altro la nebbia. La città è circondata dal mare su tre lati e quando l’aria fredda che arriva dal mare si scontra con l’aria calda della città, si forma una spessa coperta di nuvole che si siede sopra la città, spesso anche per tanti giorni. Gli abitanti di San Francisco la chiamano “June gloom”: JUNE (si pronuncia /dʒu:n/) vuol dire giugno, e GLOOM (si pronuncia /glu:m/) vuol dire oscurità, tenebre, ma anche malinconia. Se state pensando di visitare San Francisco in questo periodo, però, non lasciatevi ingannare da come l'hanno battezzata: la nebbia è un fenomeno che si può verificare in qualsiasi periodo dell’anno, non solo a giugno, e l’estate è la stagione peggiore, perché l’aria è molto più calda.

State pensando “che sarà mai un po’ di nebbia”? Chi non l’ha mai vista ovviamente non pensa che possa essere un problema. In realtà la nebbia di San Francisco non assomiglia per niente a quella a cui siamo abituati in Europa. È molto molto molto più spessa, e rimane molto bassa, vicino al suolo. E poi si muove come se fosse un liquido appiccicoso! Ma non perdiamo altro tempo a descrivere una cosa indescrivibile. Guardate il bellissimo video qui sotto. Non crederete ai vostri occhi!

Nebbia in inglese si dice FOG (si pronuncia /f?g/). FOGGY (si pronuncia /'f?g?/) significa nebbioso. “C’è tanta nebbia” si dice “it’s very foggy”.

Hi, sono Gina!

Hi!

Vuoi imparare l’inglese? Ma, davvero?