L’estate in Inghilterra? A volte arriva anche qui!

L'estate in Inghilterra
Foto di clarissawam

Fino a qualche settimana fa avevano tutti il muso da queste parti, perché ormai ci si stava rassegnando: “l’estate non arriva, punto e basta. È inutile illudersi. Non è arrivata l’anno scorso e non arriverà neanche quest’anno.” Potete immaginare quindi la reazione dell’intero paese quando nei giorni scorsi il sole è finalmente venuto fuori e le temperature hanno cominciato a salire fino a raggiungere (due giorni fa) i 29°. La gente è letteralmente impazzita! Le spiagge affollate si vedono solo una volta ogni morte di papa, e quando succede è un giorno storico nel vero senso della parola: tutti i giornali ne parlano, non solo nei giorni successivi, ma nei mesi e negli anni a seguire!

Ah come cambia l’Inghilterra quando esce il sole! È proprio un altro paese! Siamo così abituati a vedere le strade vuote e silenziose, la gente che cammina velocissima per il freddo, e le spiagge desolate e malinconiche, che quando viene fuori il sole è davvero una festa, più festa di Natale e Pasqua messi insieme! In un paese dove ognuno normalmente va dritto per la sua strada e si fa gli affari suoi senza mai allargarsi troppo, improvvisamente ci si sente tutti una grande famiglia. Due giorni fa, tra l’altro, non solo era domenica, ma c’era anche la finale maschile di Wimbledon, che per gli inglesi è un evento importantissimo. Tantissime persone hanno seguito la partita all’aria aperta grazie agli schermi giganti che sono stati allestiti per l’occasione, e la vittoria di Murray è stata la ciliegina sulla torta per tutti: era da 77 anni che un inglese non vinceva a Wimbledon, quindi immaginatevi l’euforia!

L’Inghilterra con il sole è l’Inghilterra che le brochure dei corsi d’inglese vi promettono. È l’Inghilterra con il cielo blu, le nuvolette bianche, e i parchi verdissimi pieni di fiori, biciclette, e studenti che socializzano all’aria aperta. È l’Inghilterra dove i passanti vi danno indicazioni stradali con il sorriso, e gli insegnanti d’inglese sono tutti giovani, magri, biondi e allegri. Tutti gli studenti stranieri che arrivano in Inghilterra per frequentare un (brevissimo ma costosissimo :) corso d’inglese estivo se la immaginano così, perché ovviamente non sanno che le foto delle brochure sono state scattate tutte in un giorno come ieri. Ma è bello così. Meglio non sapere tutta la verità su questo fantastico paese, perché alla fine sarà pure sempre grigio freddo e piovoso, per la maggior parte del tempo, ma ha davvero tanto da offrire, e un’estate in Inghilterra (o anche in Galles, Scozia o Irlanda) vi regala esperienze ed emozioni che porterete per sempre con voi.

Un buon corso d’inglese” si dice “a good English course”. Se poi vogliamo aggiungere che è un corso di due settimane diciamo “a two-week English course”. Se vogliamo dire che il corso è a Londra (o in qualsiasi altro posto) diciamo: “a good English course in London” oppure “it’s a two-week course and it’s in London”. Se infine volete parlare della vostra estate in Inghilterra, ricordatevi che estate si scrive SUMMER ma si legge /'sʌmə(r)/, senza la doppia m e quella e non è una e italiana, ma un suono indefinito appena accennato.

Buona estate a tutti!

Il Team di Brickster

Ps. Se decidete di partire, ricordatevi di mettere in valigia anche un po’ di roba invernale, che non si sa mai, e … “an umbrella”, ovviamente!

Hi, sono Gina!

Hi!

Vuoi imparare l’inglese? Ma, davvero?