La festa più emozionante dell'anno

Mancano poche ore all'inizio di un nuovo anno
Foto di dominic's pics

Oggi al risveglio Londra è grigia e piovosa. Sembra quasi la stessa, quella di sempre: indaffarata, efficiente e affidabile. Ma se ci fermiamo un attimo, agli angoli delle strade, su una panchina al parco, alla fermata dell’autobus, ci rendiamo conto che la festa è già iniziata.

Fiumi di persone corrono in tutte le direzioni per gli ultimi appuntamenti, gli ultimi acquisti, le ultime commissioni. Nessuno riesce a nascondere l’emozione: c’è chi sorride più del solito, chi è gentile più del solito, ma anche chi si spazientisce più del solito.

Poi arriva la sera, e nelle strade più belle, all’ingresso dei ristoranti e degli alberghi più esclusivi, s’intravedono le prime limousine e i primi abiti colorati e luccicanti. Nelle strade del centro, invece, gruppi di ragazzini chiassosi si muovono a piedi, con le loro scorte di alcolici, e si dirigono verso le feste private. Poi ci sono i turisti che sono venuti a vedere i fuochi d’artificio del Big Ben e del London Eye. Si riconoscono perché camminano più lentamente e sono ben attrezzati per il freddo.

Alla TV il sindaco ci racconta che il 2012 è stato un anno meraviglioso e che il 2013 lo sarà anche di più. Neanche lui riesce a trattenere l’entusiasmo. La festa più emozionante dell’anno sta per iniziare. Siete pronti?

Buon Anno a tutti!

Il Team di Brickster

Ps. Capodanno in inglese si dice NEW YEAR’S EVE (si pronuncia /nju: jɪəz i:v/) e letteralmente significa “vigilia del nuovo anno”.

Hi, sono Gina!

Hi!

Vuoi imparare l’inglese? Ma, davvero?